Farmacoterapie per smettere di fumare

Fino a non molto tempo fa l’aiuto farmacologico per coloro che desideravano smettere di fumare era limitato a medicinali che fornivano un apporto esogeno di nicotina per via orale nella convinzione (erronea) che la mancanza di nicotina rappresentasse l’unica base biochimica della dipendenza da sigarette.
In seguito sono stati approvati per questo scopo il Bupropione (nomi commerciali wellbutrin, zyban) (un antidepressivo stimolante il sistema della dopamina) e successivamente la varenciclina (uno stimolante della dopamina che blocca anche i recettori della nicotina modulandone l’azione, un cosiddetto agonista parziale). Nonostante la sua recente introduzione in commercio la varenciclina (nome commerciale Champix) è vista da molti clinici e ricercatori come l’aiuto più efficace per smettere di fumare.
Un recente studio ha confrontato l’efficacia dei vari farmaci per la sospensione del fumo analizzando 69 lavori con caratteristiche di affidabilità sufficienti (randomizzazione, gruppo di controllo, doppio cieco) sull’argomento ( Eisemberg et al 2008).
In questo lavoro tutti i presidi terapeutici analizzati (sostituenti nicotinici, bupropione e varenciclina) erano risultati più efficaci del placebo, ma confrontando direttamente le terapie più efficaci (bupropione e varenciclina) la seconda era risultata circa due volte più efficace della prima. Nonostante la provata efficacia delle farmacoterapie incluse nell’analisi tuttavia il numero assoluto di pazienti che rimanevano in astinenza da nicotina a 12 mesi di distanza era molto basso, e si deve concludere che il lavoro per identificare farmaci sicuri ed efficaci per favorire la sospensione del fumo non è ancora terminato.
Bibliografia essenziale:

Cahill K, Stead LF, Lancaster T. “Nicotine receptor partial agonists for smoking cessation” Cochrane Database Syst Rev. 2008 Jul 16;(3):CD006103

Hughes JR, Stead LF, Lancaster T “Antidepressants for smoking cessation” Cochrane Database Syst Rev. 2007 Jan 24;(1):CD000031

Eisenberg MJ, Filion KB, Yavin D, Bélisle P, Mottillo S, Joseph L, Gervais A, O’Loughlin J, Paradis G, Rinfret S, Pilote L “Pharmacotherapies for smoking cessation: a meta-analysis of randomized controlled trials” CMAJ. 2008 Jul 15;179(2):135-44

2 Commenti

  1. Bruno Pacciardi

    In effetti lo è, sopratutto in ragione della tollerabilità che ne consente l’uso anche in pazienti a cui non può essere prescritto bupropione

Lascia un commento