Oxcarbamazepina e Disturbi dell’Umore

Disponibile in Europa fin dal 1980 l’Oxcarbamazepina (Nome commerciale: Tolep ) è un farmaco appartenente alla categoria degli antiepilettici con una struttura chimica molto simile a quella del suo “predecessore” Carbamazepina. L’ Oxcarbamazepina differisce dalla Carbamazepina per proprietà farmacocinetiche (interferisce molto meno con gli altri farmaci somministrati in associazione) ed in quanto a tossicità (non forma metaboliti tossici quali l’epossido). Nonostante le sue interferenze con gli altri farmaci siano minori rispetto a quelle di altri anticomiziali questa molecola non è del tutto priva di interazioni clinicamente significative. Ad esempio Oxcarbamazepina può ridurre fino al 50% i livelli ematici degli estro progestinici somministrati assieme ad essa vanificandone l’effetto anticoncezionale.
Fino dal 1984 sono state segnalate le sue proprietà antimaniacali, ma fino ad oggi il farmaco non ha ancora ricevuto in Italia l’indicazione per il trattamento dei disturbi dell’umore. I dati della letteratura scientifica non sono univoci sull’argomento, ed al momento non consentono di trarre conclusioni definitive. Tuttavia il profilo favorevole degli effetti indesiderati e la relativa maneggevolezza, rispetto ad altri antiepilettici di provata efficacia come stabilizzatori dell’umore, fanno si che ne sia diffuso l’utilizzo “off label” come stabilizzatore dell’umore.
Non infrequentemente infatti i pazienti che vengono dettagliatamente informati del rapporto tra rischio e beneficio preferiscono acquistare ed assumere un farmaco senza indicazione piuttosto che andare incontro agli effetti indesiderati dei farmaci in commercio.
In tali casi è ancora più importante che mai fornire al paziente una adeguata, aggiornata e dettagliata informazione riguardo alle caratteristiche del farmaco ed alle possibilità di trattamento.

Bibliografia essenziale:

Yatham LN.
Newer anticonvulsants in the treatment of bipolar disorder.
J Clin Psychiatry. 2004;65 Suppl 10:28-35

Goodnick PJ.
Anticonvulsants in the treatment of bipolar mania.
Expert Opin Pharmacother. 2006 Mar;7(4):401-10

G.B. Cassano, A. Tundo
Psicopatologia e clinica psichiatrica
Ediz UTET 2006

Lascia un commento