farmaci sul web, l’avviso della agenzia americana del farmaco

Dal momento che aziende produttrici, ditte commerciali ed addirittura privati stanno implementando modalità sempre nuove per commercializzare i loro prodotti sul web, l’agenzia american del farmaco (la US Food and Drug Administration o FDA) sta valutando come applicare la normativa esistente alla pubblicità ed alla vendita dei prodotti farmaceutici online attraverso social networks e blogs. Nel frattempo la stessa agenzia ha messo in guardia le aziende produttrici: la pubblicità on-line che enfatizza in modo sproporzionato i benefici di un determinato prodotto viola le regole attualmente esistenti.
L’articolo sull’argomento comparso sul journal of the american medical association (JAMA) sembra uno dei primi tentativi di tutelare il paziente nei confronti dell’informazione medica “sbilanciata” a fini commerciali.

http://jama.ama-assn.org/cgi/content/extract/303/4/311

Sembra doveroso che, quando si descrivono le caratteristiche di un farmaco o di un dispositivo medico, i dati sui suoi potenziali rischi ed i potenziali benefici siano esposti nel modo più equilibrato possibile. In questo senso il medico dovrebbe partecipare al processo informativo cercando di coinvolgere il paziente, per quanto possibile, sia nella valutazione del rapporto rischio beneficio che nella valutazione delle possibili opzioni dei trattamenti farmacologici.

Un commento

  1. Pingback: Neuro Farmacologia » Archivio blog » farmaci sul web, l'avviso …

Lascia un commento