Depressione e Sintomi Somatici, Bra 2011


Dopo il secondo evento del ciclo sul tema dei sintomi somatici e la depressione il focus della discussione si sposta dalle problematiche inerenti la diagnosi alle peculiarità del rapporto medico paziente. Nel caso dei pazienti con sintomi somatici infatti la relazione terapeutica è talmente delicata da rendere necessaria una particolare cura da parte del terapeuta.

La ricca discussione, successiva alle presentazioni, ha permesso una interattività tale da consentire di affrontare assieme ai colleghi di medicina generale alcuni dei temi più problematici che essi affrontano nella loro pratica quotidiana

3 Commenti

  1. Pingback: Salute e Medicina » Depressione e Sintomi Somatici, Bra 2011

  2. cico

    Dottore come si vince la paura delle viaggiare allontanersi da casa ? a parte l’aspetto farmacologico chiaramente.E’ un disturbo frequente negli ansiosi?
    Grazie anticipatamente

  3. Bruno Pacciardi

    La paura dei viaggi potrebbe rientrare in una forma di evitamento di tipo agorafobico e quindi rientrare decisamente nelle sequele dei disturbi ansiosi di tipo acuto. In tali casi fa parte della storia naturale del disturbo d’ansia ed è quindi piuttosto frequente. L’ approccio terapeutico ideale dovrebbe essere integrato e comprendere sia un trattamento farmacologico, sia una terapia psicoeducazionale, che un approccio psicoterapico a più alto grado di strutturazione

Lascia un commento