Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è una malattia del pensiero e del comportamento caratterizzata dalla presenza di ossessioni e compulsioni che arrivano ad interferire con la vita della persona.
I pensieri ossessivi (idee che persistono nella mente o che ricorrono in modo eccessivo) di per se rappresentano un’esperienza umana tutt’altro che inconsueta e non necessariamente una malattia.
A tutti può capitare di avere idee immagini, pensieri o impulsi che vengono in mente senza volerlo e che ricorrono per un certo tempo. L’esempio più tipico è quello in cui ritornelli musicali, slogan pubblicitari o immagini televisive ci accompagnano durante la giornata. Nello stesso modo fanno parte dell’esperienza umana quotidiana i comportamenti compulsivi, cioè tutte quelle azioni che per qualche motivo ci sentiamo spinti a ripetere o a mettere in atto con una certa ritualità. Ad esempio uno studente può vestirsi sempre nello stesso modo prima di un esame o di un compito importante per assicurarne il successo, temendo che un cambiamento dell’abbigliamento possa compromettere la sua performance, oppure alcuni sportivi ripercorrono i gesti e gli atti che hanno accompagnato la vittoria nel desiderio che si ripetano. A tutti è capitato di controllare se abbiamo chiuso la macchina o il gas prima di andare a letto.
La patologia psichica comincia quando le idee ossessive e/o le compulsioni si presentano in modo tale da disturbare il soggetto, procurargli disagio e determinare una sensibile interferenza con il suo funzionamento lavorativo e sociale.incertezza Leggi il seguito »