Comorbidità e depressione

Il concetto di comorbidità è stato introdotto nella letteratura medica nel 1970 per indicare una condizione clinica caratterizzata dalla presenza, contemporanea o in momenti diversi della vita, di più disturbi nello stesso paziente (es. un infartuato con un rafreddore). La valutazione della comorbidità in psichiatria non rappresenta soltanto un mero …