Il disturbo ossessivo compulsivo, come si presenta nella quotidianità

Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è una malattia del pensiero e del comportamento caratterizzata dalla presenza di ossessioni e compulsioni che arrivano ad interferire con la vita della persona. I pensieri ossessivi (idee che persistono nella mente o che ricorrono in modo eccessivo) di per se rappresentano un’esperienza umana tutt’altro …

Comorbidità e depressione

Il concetto di comorbidità è stato introdotto nella letteratura medica nel 1970 per indicare una condizione clinica caratterizzata dalla presenza, contemporanea o in momenti diversi della vita, di più disturbi nello stesso paziente (es. un infartuato con un rafreddore). La valutazione della comorbidità in psichiatria non rappresenta soltanto un mero …

Il disturbo ossessivo compulsivo, le compulsioni

Le compulsioni sono comportamenti o atti mentali finalizzati, che vengono messi in atto e ripetuti numerose volte con un senso di costrizione. La persona si sente forzata ad agire le compulsioni e le ripete più volte in modo volontario ma senza la capacità di fermarsi. Di solito le compulsioni hanno un significato preciso …

Il disturbo ossessivo compulsivo, le ossessioni

Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è un disturbo psichico caratterizzato dalla presenza di sintomi denominati “ossessioni” e “compulsioni” che possono presentarsi isolatamente o in associazione tra loro. Le ossessioni sono idee, pensieri, immagini o impulsi che occupano la mente procurando disagio e possono essere ricorrenti, quando si presentano alla mente con …