sintomi fisici privi di base organica, gli unexplained medical symptoms (UMS)

I sintomi medici non spiegati da una fisiopatologia organica nota (Medical Unexplained Symptoms o UMS) rappresentano una delle sfide più complesse sia per il medico di medicina generale che per lo psichiatra e comportano un elevato impegno in termini di impiego di risorse sanitarie. Nella maggior parte dei casi i pazienti con tali sintomi giungono all’osservazione del medico di base o dello specialista non psichiatra, richiedono un intervento per una malattia difficilmente diagnosticabile, spesso resistente ai comuni trattamenti e che causa una importante compromissione del funzionamento a livello personale, sociale, scolastico e lavorativo. Nella medicina di base dal 25 al 50% dei casi non si rileva una causa somatica sufficiente a spiegare i sintomi presentati dal paziente (Barsky e Borus, 1995). I sintomi privi di base organica rappresentano un serio problema per la medicina generale, in quanto i pazienti sono fortemente impegnati, hanno elevate percentuali di comorbidità con altri disturbi psichiatrici, sono a rischio di procedure diagnostiche e terapeutiche non necessarie e potenzialmente pericolose (es ripetuti interventi chirurgici, ospedalizzazioni prolungate, etc.). Di fronte alle richieste di intervento pesano spesso soltanto sui medici di base le difficoltà di dare una spiegazione al fenomeno morboso, trovare una soluzione sufficiente a rassicurare il paziente, consentire almeno temporaneamente l’accettazione del sintomo e fornire una minima panoramica delle opzioni per il trattamento (Hartman et al.,  2009). Per questo motivo è in corso di pubblicazione un libro specifico sul trattamento dei sintomi somatici privi di base organica. Il libro si intitola “Sintomi Somatici e Depressione” ed ha lo scopo di fornire informazioni pratiche sull’argomento per contribuire a migliorare la capacità di medici, familiari e pazienti nel riconoscere, inquadrare e gestire i sintomi medici privi di base organica. Nello stesso lavoro vengono descritti i rapporti tra sintomi somatici e le varie forme ansiose e depressive con particolare riferimento alle depressioni con prevalente manifestazione somatica che frequentemente sfuggono alla prima diagnosi (depressioni mascherate). Il lavoro sarà disponibile in libreria e sul web a partire dalla fine di gennaio.

Bibliografia essenziale:

Barsky e Borus. Somatization and medicalization in the era of managed care. JAMA, 1995.

Hartman et al.,  Medically unexplained symptoms, somatisation disorder and hypochondriasis: course and prognosis. A systematic review J Psychosom Res. 2009 May;66(5):363-77

Lascia un commento