Trattamento dei sintomi psichiatrici acuti in pazienti ospedalizzati con infezione da Covid-19 (Draft del 22 marzo 2020) a cura di Stefano Pini e Bruno Pacciardi

Data la rapida espansione del virus covid-19 diventa necessario poter intervenire su sintomi psicopatologici acuti in pazienti ospedalizzati per infezione da Covid-19.
Non esistono ad oggi studi specifici sulla psicopatologia correlata all’infezione da COVID-19. Pertanto l’approccio al trattamento è necessariamente empirico e basato su evidenze non specifiche.
Questo è un draft iniziale, rilasciato in emergenza e suscettibile di integrazioni. Il documento si limita a fornire alcune informazioni e non ha quindi valore di linea guida. Il draft è stato redatto tenendo conto di analoghi documenti realizzati da colleghi psichiatri che operano in altri ospedali del territorio Italiano.
L’obiettivo del trattamento psico-farmacologico di fase acuta è una prima stabilizzazione sul piano psichico e comportamentale, tale da permettere il proseguimento del normale iter terapeutico nel paziente ricoverato.
Quanto segue mira quindi a fornire alcune informazioni pratiche per il primo intervento su alcuni dei sintomi psicopatologici che possono presentarsi in tali pazienti.

Oxcarbamazepina e Disturbi dell’Umore

Disponibile in Europa fin dal 1980 l’Oxcarbamazepina (Nome commerciale: Tolep ) è un farmaco appartenente alla categoria degli antiepilettici con una struttura chimica molto simile a quella del suo “predecessore” Carbamazepina. L’ Oxcarbamazepina differisce dalla Carbamazepina per proprietà farmacocinetiche (interferisce molto meno con gli altri farmaci somministrati in associazione) ed …